SOPRELEVAZIONE PALAZZINA BIFAMILIARE

Descrizione Progetti

L’intervento edilizio consiste nell’ampliamento, per soprelevazione, di un’ unità immobiliare posta al piano primo di una palazzina bifamiliare che si trova a Follonica nel quartiere di Cassarello.

Premessa Progettuale

L'intervento consiste nella rimozione della copertura attuale, la demolizione delle pareti perimetrali della soffitta, e poi si procede con la costruzione delle nuove murature perimetrali, con blocchi portanti, e termicamente isolanti. La sopraelevazione interessa l'intera sagoma del fabbricato esistente creando un nuovo piano abitabile mantenendo gli stessi elementi tipologici, formali e strutturali esistenti. La nuova copertura del fabbricato manterrà la stessa tipologia di quello esistente. Ripristinando la tipologia e la configurazione geometrica della copertura esistente verranno ricavati dei locali non abitabili nel sottotetto, utilizzabili come magazzini e ripostigli, ai quali si potrà accedere utilizzando una scala intera all'appartamento. Questa consentirà di raggiungere anche una terrazza a tasca ricavata nella falda tergale della copertura.

Area di Intervento

Il fabbricato oggetto dell’intervento di ampliamento è costituito da un edificio isolato, un volume puro, posto in posizione d’angolo completamente circondato da una corte privata. Il contesto urbano nel quale si inserisce l’edificio non presenta caratteristiche architettoniche omogenee, non è possibile leggere un linguaggio edilizio ed architettonico unico al quale uniformarsi nella realizzazione dell’intervento. Il fabbricato attualmente rimane come “soffocato” dalla presenza dei grandi edifici plurifamiliari realizzati in tempi recenti. L'edificio si sviluppa su due livelli, con un appartamento per piano. La struttura dell’edificio è costituita da muratura portante in blocchi di tufo, tramezzature interne in mattoni forati e solai di interpiano tradizionali realizzati in latero-cemento. La copertura del fabbricato ha una tipologia a padiglione con una struttura principale in legno e manto di copertura in laterizio.Il fabbricato ha due ingressi indipendenti; all’appartamento che si trova al piano terra si accede dalla strada pubblica, mentre all’appartamento al piano primo (oggetto dell'intervento) si accede dalla corte privata. Per raggiungere l'appartamento al primo piano si utilizza un vano scala esistente che conduce anche alla soffitta.

Altri progetti